Crea sito

Controllare il pc con il cellulare

Controllare il pc con il cellulare è davvero possibile?

Poter controllare il pc con un telefono grazie ad una semplice app

unnamed
Controllare il pc con il cellulare

Che sia utile o meno è tutto un altro discorso, sta di fatto che si, è possibile controllare il pc con uno smartphone.

Noi abbiamo usato un Samsung Galaxy Core Plus per testare l’applicazione ma la stessa è disponibile per qualsiasi dispositivo Android.

L’app in questione è Remote Control Collection (versione testata: 3.0.4.60)

B

Occupa 11,42MB di memoria sul dispositivo e non è possibile spostarla sulla scheda SD, almeno non senza i permessi di root.

Grazie ad una promozione giornaliera abbiamo potuto attivare la versione premium che sblocca alcune funzionalità come la possibilità di interagire con il programma di riproduzione multimediale e l’opzione Desktop, in ogni caso la versione free possiede tutte le funzioni più utili e, nel caso vogliate testare anche quelle a pagamento, è possibile l’attivazione gratis per un mese.

Una volta scaricata l’app dal Play Store, tocchiamo sull’icona corrispondente e ci comparirà questa schermata.

Screenshot_2015-01-22-14-18-20

In alto a sinistra troviamo il menù da cui è possibile aggiungere un Device, quindi premiamo su Add a new device e inseriamo l’indirizzo IP del device da collegare. In alternativa è possibile dal computer, collegarsi all’indirizzo http://server.android-remote.com  e scaricare il file .exe (oppure .zip o tar.gz) per poi installarlo sul computer. Nel secondo caso non servirà fare nulla e il PC verrà connesso in automatico allo smartphone.

È importante però che entrambi i dispositivi siano connessi alla stessa rete internet, in caso contrario non sarà possibile usare le funzionalità dell’app.

Una volta riconosciuto e connesso il PC allo smartphone, sarà possibile usando l’opzione mouse (tasto destro e sinistro) e keyboard, controllare il proprio PC da remoto usando lo smartphone per spostare il puntatore con le dita e per scrivere all’interno di file o barre di ricerca.

Le limitazioni dell’applicazione sono il fatto di dover essere connessi alla stessa rete con entrambi i devices, e di dover per forza avere un OS firmato Microsoft. Inoltre non pensate di usare programmi particolari sul PC per non incorrere in rallentamenti dell’app e quindi perdere fluidità nell’uso delle varie funzionalità.

 

Utile o meno, l’app è ben strutturata e funzionante con opzioni che permettono di aumentare o diminuire la velocità di spostamento del puntatore ecc…

Comoda per cambiare canzone se si è distanti dal PC e non ci si vuole alzare dal divano a mo di telecomando oppure per fare qualche scherzo ad amici che vedranno il puntatore spostarsi senza motivo sul proprio desktop (in questo caso sarà meglio minimizzare il programma sul PC perchè di norma visualizzerà una finestra con alcune opzioni di utilizzo).

 

Se hai provato l'app e vuoi dire la tua a riguardo, lascia pure un commento qui sotto.
A.P.

 

 

Avatar

Pubblicato da mammatiinsegnoausareilpc

Iscritto alla facoltà di Informatica, tanta passione. Ho fondato il blog per condividere ciò che so per chi sa meno. Per aiutarci, se ti è piaciuto l'articolo, condividilo sui social network.