Cos’è Kali Linux?

Cos’è Kali Linux?

Non ne avete mai sentito parlare?

 

kali-wallpaper-2015-v1.1.0

 

Ebbene, Kali Linux è l’erede di BackTrack (che deve il suo nome alla tecnica di risoluzione dei problemi detta backtracking), distribuzione linux creata dal team di sviluppatori di Offensive Software. Nata sette anni fa dalla mente di Mati Aharoni e Max Moser.

Ciò che rende Kali Linux così noto nell’ambiente del penetration testing e della scienza forense digitale è il fatto che siano già preinstallati di default un’infinità di tools e software utili come metasploit, sqlmap…cosa che sarebbe stata difficile da implementare su un’infrastruttura vecchia come quella di BackTrack.

Basata su Debian anziché Ubuntu, Kali Linux è oggi uno dei migliori strumenti nelle mani degli esperti di sicurezza dei sistemi informatici e delle reti. Oltre ad un ecosistema operativo agile e allo stesso tempo potente, Kali mette a disposizione degli esperti del settore una suite completa di programmi e strumenti per mettere alla prova ogni tipologia di rete o di sistema informatico. Integra programmi come nmap (scanner di porte), Wireshark (tool per lo sniffing di pacchetti dati), John the ripper (per decifrare password di sistema e di rete) e Aircrack-ng (programma per penetration test di reti wireless).

 

Cos'è Kali Linux
Cos’è Kali Linux

 

Il suo utilizzo è quindi molto legato all’ambiente hacker/crecker tanto più che, oltre ad essere distribuito per architetture da 32 e 64 bit, può essere installata su molti tipi di dispositivi di archiviazione di massa come live CD e live USB. Usare un sistema operativo in live, significa a grandi linee poterlo usare su qualsiasi pc in qualsiasi luogo senza doversi portare dietro un dispositivo proprio con l’aggiunta che la chiavetta chiavetta si resetta ad ogni riavvio.

Una delle caratteristiche più interessanti di Kali Linux è, senza dubbio, la possibilità di realizzare versioni personalizzate, scegliendo gli elementi e gli strumenti che più si ritengono adatti alle proprie esigenze.

Ecco perchè, anziché essere una “normale” distribuzione Linux, Kali può essere considerata a tutti gli effetti una piattaforma di sicurezza informatica, flessibile e completamente personalizzabile. L’utente potrà scegliere quale strumento o programma installare tra gli oltre 300 a disposizione, creando una distribuzione che di volta in volta potrà servire per crittografare il contenuto di un intero disco rigido, realizzare penetration test di sistemi informatici e reti informatiche di ogni genere (LAN ma non solo), creare una piattaforma di sicurezza per proteggere sistemi informatici di medie dimensioni e molto altro.

Per scaricare Kali Linux, clicca l’immagine qui sotto!

Download Kali Linux

Se l'articolo ti è stato utile condividilo nei social network così avrà più visibilità e potrà essere utile anche ai tuoi amici!
Per qualsiasi altra cosa, lascia un commento qui sotto, anche le critiche costruttive sono gradite.
A.P.

 

Precedente Creare un blog e articoli Successivo Utilizzo dell'autenticazione in due passaggi