Come disinstallare programmi su Ubuntu

Disinstallare programmi su Ubuntu con una sola riga di codice

È difficile finché non ti accorgi di quanto è semplice!

 

ubuntu-programmi

 

Se anche te hai da poco cominciato il passaggio al mondo Linux e non sei bene come fare a disinstallare programmi su Ubuntu, hai trovato l’articolo giusto.
Oltre ad installare i programmi dal Software Center, è possibile anche rimuoverli ma in realtà questa rimozione non va a cancellare le cartelle e i file di configurazione, ecco quindi che anche se fosse un software scaricato dallo store, una rimozione completa dovrebbe essere completata manualmente.

Per non fare tutto ciò, o semplicemente se si è installato un software non presente nello store, esistono dei comandi da terminale che fanno tutto il lavoro per te.

Remove

Questo comando rimuove solo il pacchetto specificato e quindi tutte le configurazioni rimarranno salvate (se pensi di dover reinstallare il software, è la scelta consigliata perché mantiene tutte le configurazioni che hai effettuato al programma)

sudo apt-get remove nomepacchetto

 

Autoremove

Questo comando, se abbinato al nome di un pacchetto, rimuove il pacchetto stesso e tutte le dipendenze non utilizzate, senza il nome del pacchetto è rischioso nel senso che andrebbe a rimuovere tutte quelle dipendenze che ancora non hai mai utilizzato con alcun programma ma che potrebbero servirti in futuro quindi usalo con cautela.

sudo apt-get autoremove nomepacchetto

 

Purge

Questo comando è il migliore nel caso tu voglia eliminare completamente ogni cartella e file del programma scaricato per non usarlo più in futuro perché elimina il pacchetto e tutte le configurazioni del programma.

sudo apt-get –purge nomepacchetto

 

*per “nomepacchetto” va inserito il nome del pacchetto che dovete eliminare; per esempio se volessi eliminare Google Chrome scriverei al posto di nomepacchetto, google-chrome-stable.

Ecco fatto, questi sono 3 comandi con funzioni diverse che permettono di eliminare file, pacchetti e dipendenze e quindi permettono di disinstallare programmi su Ubuntu ma anche su altre distribuzioni Linux-based.

 

Se l'articolo ti è piaciuto, aiutaci a renderlo visibile condividendolo sui social network; a te non costa nulla ma per noi è un grande aiuto.
Per qualsiasi cosa lascia pure un commento qui sotto.
A.P.

Precedente Snake su Ubuntu da terminale Successivo Microsoft sceglie HTML5