Creare un blog e articoli

Creare un blog e articoli

Meglio usare WordPress.com o un altro hoster che permette di installare WordPress?

 

Dopo aver descritto nel precedente articolo le differenze tra le versioni di WordPress, andremo ad analizzare le modalità con cui è possibile creare un blog da zero, in modo gratuito.

Si può iniziare con WordPress.com oppure utilizzare un servizio di web hosting diverso, come ad esempio, Altervista.org, che è comunque gratuito.

WordPress.com

La soluzione più semplice e veloce consiste nel registrarsi a WordPress.com.

Di seguito vi illustreremo i passaggi richiesti.

Homepage di WordPress.com

Dopo aver aperto WordPress.com, cliccare su Crea sito web.

Primo step

In questo primo passaggio, selezioniamo l’argomento principale del blog. Seguirà un elenco più dettagliato dopo aver cliccato una categoria.

Secondo step

Arrivati al secondo step, si può scegliere un tema tra quelli proposti, da utilizzare nel blog. Se non dovesse accomodarci, sarà possibile cambiarlo con un altro in un secondo momento.

Terzo step

Nel seguente passaggio si può decidere il nome vero e proprio da attribuire al blog. Per ora, selezioniamo il primo, che è gratuito. Vi raccomandiamo di scegliere con cura questo nome.

Quarto step

Per ora, selezioniamo il piano gratuito. Si potrà passare ad un piano con più funzioni, a pagamento, in ogni momento.

Ultimo step

Giunti a questo punto, si devono immettere indirizzo mail e password, dati che saranno necessari per la gestione del blog.

Interfaccia di gestione e personalizzazione del blog

Eccoci arrivati all’interfaccia di WordPress dedicata al nostro blog. Qui possiamo impostare tutto riguardo al nostro blog e, ovviamente, creare tutti gli articoli che desideriamo.

Per creare un articolo è necessario cliccare Aggiungi nella sezione Pubblica, in corrispondenza della voce Articoli del blog, come da foto seguente.

Inserimento di un nuovo articolo

Si verrà rediretti alla pagina di WordPress in cui si può creare un nuovo articolo.

Altervista

Altervista è un fornitore di spazio web e permette anch’esso di creare blog, gratuitamente. Rispetto a WordPress, sono necessari alcuni passaggi in più. Ora vi indicheremo come procedere.

Homepage di Altervista.org

Una volta caricato il sito di Altervista, disponibile consultando altervista.org, clicchiamo su Crea sito.

Iniziamo!

Per inziare, è sufficiente cliccare Prosegui.

Scegliere l’argomento, quindi Prosegui

Nella pagina che si carica, selezionare, anche in questo caso, l’argomento principale del blog che si sta per creare.

Registrazione e inserimento dati

Compilare tutti i campi con i dati richiesti oppure accedere con Facebook, cliccando l’apposito bottone.

Nel primo campo, Scegli il tuo nuovo indirizzo sul web, si può definire l’indirizzo del blog. Ancora una volta, vi raccomandiamo di scegliere con cura questo nome

Registrazione completata!

Arrivati a questo punto, controllare la propria casella mail. Cercare una mail da Altervista, riguardante l’attivazione del blog; se non si riesce a trovare la mail in questione neanche dopo alcuni minuti, controllare la cartella spam della casella mail.

Una volta individuata la mail, aprirla e cliccare sul lungo link sottolineato, per attivare l’account di Altervista. Dopo qualche istante si aprirà una pagina dalla quale si può gestire il blog e una seconda mail contenente i dettagli per l’accesso verrà recapitata. Conservare quella mail in quanto vi sono descritti username e password del vostro nuovo account.

Pannello di controllo del blog

Questa è un’immagine della pagina in cui è possibile controllare e personalizzare il blog appena creato. Anche qui, come nel caso descritto su WordPress.com, è possibile cambiare temi, oltre a creare nuovi articoli.

Creazione nuovo articolo

Dal menu laterale del pannello di controllo, individuare la voce Articoli, quindi cliccare Aggiungi nuovo sul sotto-menu si aprirà. Nella pagina che si caricherà successivamente, si potrà procedere all’inserimento di un nuovo articolo.

Questi sono i principali metodi con i quali è possibile creare in alcune mosse dei fantastici blog, colorati e impostati nel modo che si preferisce. Se ti interessa, guarda anche questo articolo: Meglio wordpress.com o wordpress.org?

 

Se l'articolo ti è stato utile condividilo nei social network così avrà più visibilità e potrà essere utile anche ai tuoi amici!
Per qualsiasi altra cosa, lascia un commento qui sotto, anche le critiche costruttive sono gradite.
L.F.

 

Precedente Twitter VS Facebook Successivo Cos'è Kali Linux?